martedì, giugno 26, 2007

Solo se ci DANNO FUOCO....


La situazione a Napoli e in campania sembra avvicinarsi sempre più al punto di non ritorno. L'emergenza rifiuti ha assunto ormai toni tragicomici, basti pensare che il Prefetto di Napoli ha ordinato di raccogliere e sversare i rifiuti in discarica senza alcun trattamento. Di colpo, dopo 13 anni di commissariato straordinario, siamo tornati al punto di partenza, al 1994, prima della chisura ufficiale delle discariche.
E' il fallimento più totale di una intera classe politica e istituzionale.
E nulla lascia presagire l'uscita dall'emergenza in tempi rapidi.
Traffico, sanità, sviluppo, Bagnoli, napoli est, tutto è al palo.
Intanto, nei bar, nei luoghi di lavoro e nei media infuria il dibattito su cosa fare per uscire da questa situazione.
Il Prefetto Pansa se la prende con la borghesia che si sarebbe ritirata sull'aventino, alcuni giornali se la prendono invece con la politica e le istituzioni, la borghesia se la prende col sistema di potere dei partiti , i partiti della magioranza che governa se la prendono con quelli di opposizione, l'opposizione se la prende con la maggioranza, tutti invocano una nuova classe dirigente e nessuno fa scelte o proposte innovative e di rottura.
La sindaca Iervolino riunisce in conclave la sua Giunta(per otto ore filate) e alla fine dichiara che la colpa è dei funzionari.
Il nuovo nascituro partito denocratico fa riunioni, organizza confronti sul nuovo partito, sulla costituente e come eleggere i membri che ne faranno aprte, chi dovrà esserne il leader regionale e non dice una parola, non fa una proposta nel merito delle emergenze che attanagliano città e regione.
I giornali riempiono pagine sulle dichiarazioni di quel diessino o quel margheritino, di sondaggi commissionati o on line sui possibili candidati alla guida del pd campano e non si trova un giornalista, che sia uno, che chieda loro cosa pensano e come intendano uscire dalla situazione in cui hanno sprofondato la città e la regione.
Alcuni che ancora conservano la capacità di indignazione si chiedono che fare?
La rivoluzione non si porta più, il sistema di potere è bloccato, la società civile, per paura, sfiducia, rassegnazione o opportunismo non si organizza......... forse ........come ci ha amaramente confidato un membro autorevole della nomenklatura politico/istituzionale......."nui nun 'o putimme fa', si nun ce appicciano tutt'equante nun cagnerrà niente!" -
per i non napoletani
"noi anche volendo non siamo più in grado farlo, se non ci danno fuoco non cambierà mai nulla!"

48 commenti:

Francesca ha detto...

mamma mia clark, questo post è davvero angosciante!!

'tore e'santalucia ha detto...

per Francesca@
sarà anche angosciante ma purtroppo penso che il post racconti l'amara verità.

Io lo So ha detto...

non preoccupatevi l'avvento dell'era Walter I spazzerà via l'attuale classe dirigente pèolitica campana!!

la sorella di peter pan ha detto...

beata ingenuità! ma non hai visto che da Bassolino ad Amendola sono diventati tutti veltroniani!!!???

Hidalgo Velázquez ha detto...

E' tutto finito, 'o frat tuoio, ci è rimasta solo la satira e il lancio della merda.
PS ti ho linkato sul blog.

Mary.Ann ha detto...

La cosa che più mi spaventa è che si sta iniziando a giocare davvero con la salute della gente.
Mio padre l'altro giorno ha detto "oramai, con tutta questa spazzatura, siamo in una situazione precolerica"... E vacci a dare torto!
:(((((((

Ed ha detto...

Letto. Sono senza parole anche perché dal di fuori, credimi, si capisce poco della brutta situazione in cui si trova Napoli di questi tempi. Dovrei documentarmi meglio, ma mi domando perché succede tutto ciò?

tisbe ha detto...

Beh, hai reso l'idea, è esattamente così ;-)

un veltroniano già pentito ha detto...

la situazione descritta da clark è verosimile e complicata. aprirebbe un confronto vero e difficile su come re-agire dal basso.è ancora possibile? e come?
comunque ringrazio il nostro nembo kid per le sue quasi sempre puntuali riflessioni.

fraba ha detto...

io, se se concordi, porterei volentieri la benzina....

Ajeje87 ha detto...

Non vogliono risolverla questa situazione perchè andrebbero contro la camorra che con la spazzatura ci mangia che è un piacere. Fanno scaricabarile così la colpa non è di nessuno e hanno la coscienza pulita. Bella classe dirigente che abbiamo. Anche perchè, anche lo stato potrebbe dire la sua con qualche provvedimento straordinario serio mandando a quel paese la figura di commissario straordinario che non sta dando neanche il minimo frutto

letizia ha detto...

ho scritto un articolo per un mensile "verde" per il numero di Luglio sull'Area Flegrea. è veramente simbolito della situazione...

un posto meraviglioso potrenzialmente creatore di posti di lavoro e prestigio che diviene una discarica a cielo aperto, luogo di furti di reperti e terreno oggetto di abusi edilizi...

ovviamente il problema c'è ma molti, onde evitare di dare risposte, sono stati capaci di rispondere che NON è VERO NON è COSì COME DENUNCIAMO LA COSA
:-s

Anonimo ha detto...

".....se non ci danno fuoco non cambierà mai nulla!"???.....
Ai forni, ai forni...
Eleonora

silver surfer ha detto...

si appicciammele tutt'e quant'!
ps. ma non chiedete a me poi di ...spegnere il fuoco.

Tomark ha detto...

Ehh!!! Ragazzi è un piacere leggere questi POST!!!
Su questo problema non possiamo far intervenire il governo. Il caro PRODI si farebbe la sua solita risatina e direbbe, con il suo modo di fare : "Ma perchè cosa è successo?".
Non possiamo prendercela con LA IERVOLINO, che purtroppo quest'anno ha dovuto dare molto del suo tempo in sostegna del NAPOLI CALCIO. Senza di lei purtroppo il Napoli non ce l'avrebbe fatta. Infatti non c'era all'Addio di Don Nicola di Forcella, Non c'è su questi piccoli problemi della spazzatura e non c'è per tutti gli altri sopra menzionati, ma si FA VEDERE ALLA GRANDE SUL BALCONE PER TIFARE NAPOLI!!! E' Mitica!!!
Il caro BASSOLINO!!! Cosa volete di più da lui. Più di questo non può fare. E' Arrivato all'apice.
Non credo che possa "APPICCIA' A TUTT QUANT!!!" Oramai la benzina costa troppo caro e non la sprecano per questo.
E' Meglio farci morire di colera piano piano. "TANTO CHE E' SUCCESSO??? NIENTE!!!".
Ciao a tutti.

adda venì Veltroni ha detto...

beh..clark, qualcosa si muove...hai notato che sul sondaggio on line "il prossimo segratario regionale del Pd campano" di Repubblica Anna Maria carloni e Montemarano sono appaiati??

Anonimo ha detto...

si clark, effettivamente qualcosa si muove . dai un'occhiata a questa ansa:

(ANSA)-NAPOLI,27 GIU-Interdizione per Impregilo e per 5 societa' del gruppo, tra cui la Fibe e la Fisia, dal contrattare per un anno con la Pubblica Amministrazione. Lo ha deciso la procura di Napoli che ha disposto anche il sequestro di 750 mln di euro, cifra che si riferisce in particolare ai crediti vantati dalle societa' nei confronti dei comuni della Campania per l'attivita' di smaltimento di rifiuti.E' il bilancio di un'inchiesta su presunte irregolarita' nella gestione dello smaltimento di rifiuti in Campania.

un giornalista "di sinistra" ha detto...

per Anonimo@
si forse qualcosa si muove ...sul piano giudiziario però!
sul piano politico invece...ti invito a leggere l'articolo di A.carotenuto su Repubblica-napoli di oggi e di cui ripporto qui un passaggio:

"(....)È un´idea di Pecoraro Scanio, sempre più vicino a Bassolino. Lo conferma Francesco Borrelli, assessore dei Verdi alla Provincia: «C´è un´intesa ferrea tra i due sul punto chiave: bisogna trovare soluzioni e non porre problemi».
Bertolaso lascerà, quindi. Niente proroghe. E Bassolino, che nel 2004 volle disfarsi del Commissariato per non inquinare il voto regionale, sembra pronto a riprendere i poteri. I rifiuti appaiono come la pagina nera della sua stagione politica, diventano la sua nuova sfida, il rilancio in giorni delicati anche per le vicende giudiziarie. È opinione diffusa tra i politici. Significativo il giudizio di Tommaso Sodano, presidente della Commissione Ambiente, ricevuto la scorsa settimana al Quirinale. «Proprio io che ho spesso criticato Bassolino, mi auguro che riprenda quanto prima in pugno questa emergenza, oltre quello che sta già facendo. Ufficialmente, dico. Non dev´essere solo il riscatto suo, ma il recupero della politica. I fatti dimostrano che nei momenti difficili sono i politici, e Bassolino è certamente tra questi, a saper mediare. A cercare con pazienza le soluzioni, anche le più complesse e ingrate nell´interesse di tutti».

rifondazione democristiana ha detto...

e BRAVO il COMPAGNO SODANO!!!!

un verde che sta diventamdo sempre più GIALLO ha detto...

la benzina, dov'è la benzinaaaaaaa???

mario ha detto...

Vogliono anche che gli si dia fuoco.
Ho la sensazione che più che benzina qualcuno tra un pò userà il randello.

1799 ha detto...

caro clark, come vedi, oggi impregilo e fibe sono sotto inchiesta. non è vero che nessuno dica niente. tutti hanno taciuto per interesse e per denaro, ma qualcuno ha continuato a parlare, scontando isolamento umano, politico e finanche lavorativo. l'esempio delle assise di napoli dell'avvocato marotta è lampante: tre anni di riunioni e buio su tutti i giornali. su fibe e impregilo (cfr romiti-bassolino), la magistratura ha ascoltato marotta, e non i vari bassolino, mola, jervolino, borrelli e di palma. qualcuno si muove, dunque. ma il regime del consenso, delle consulenze strapagate e dei pareri a cottimo è duro da far crollare. vorrà dire che porteremo le arance a qualcuno che ora pasteggia a champagne. bravi solo a fare i galli... sulla monnezza, tutti, politici di governo, di opposizione, prefetti, e industriali.

la nipotina di Robespierre ha detto...

si è vero la magistratura si sta muovendo(posso aggiungere "moooooolto lentamente") ma sarà credibile solo se avrà il coraggio di arrivare ai politici. lo avrà il CORAGGIO???

Batman ha detto...

ehi...vecchio clark, che fai cavalchi(tu e i tuoi commentatori)
la demagogia, il qualunquismo e l'antipolitica!!!???

1799 ha detto...

criticare e ammonire, specie se in ballo c'è la salute, non è antipolitica. questa ignobile parola appiattisce ogni giudizio critico lecito e democratico sotto l'accusa di qualunquismo. spero che tu sia ironico. per capire cosa sta succedendo, e a che livello sia arrivata l'epidemia di tumori e leucemie, e l'avvelenamento delle nostre terre, del nostro cibo, vai su www.napoliassise.it . montemarano o carloni segretari del pd? e cosa hanno fatto nella loro vita? alleanze, clientele, fidanzamenti... e non mi dire che un giudizio su costoro sia antipolitica. è la loro pratica quotidiana della cultura camorristica che è "antipolitica", dal greco, contro l'interesse(o la sorte) dei cittadini. meritiamo di più di questi inetti.

ma tu fusse sciem' ha detto...

per "adda venì veltroni"(chiunque tu sia.
sono andato a controllare il sondaggio su repubblica ed è verp che la carloni e Montemarano sono appaiati ma allo ....0%.:)))
sei un/a biricchina!

Anonimo ha detto...

intendevo dire che già solo fare il loro nome era assolutamente ignobile. è la solita logica della cooptazione dall'alto. insomma, come si fa a proporre un serio sondaggio con quei nomi inseriti? tutto qua. sono un birichino.

quasi quasi mi compro un SUV ha detto...

avete trovato benzina sufficiente? perchè io ho accumulato un sacco di fiammiferi!! altro che magistratura e nuova speranza da Vekltroni,il Pd, la magistratura e quant'altro

grigio ha detto...

senza sporcarsi le mani:

Basta circondarli di sacchetti, non si distinguerà e qualcuno provvederà

Anonimo ha detto...

Esimio Superman!
Ogni tanto ricevo una Sua mail senza neanche sapere chi cazzo Lei sia! Io cerco disperatamente di loggarLa e relegarLa fra i tanti spammer che popolano questo mondo di internauti..... ma non ci riesco! Forse non sono sufficientemente edotto in informatica.
Stasera mi è capitato pure di aver, ahimè,di visitato il Suo Blog.... spinto dalla curiosità di sentire l'ennesima cazzata sull'emergenza rifiuti e di leggere alcune prolusioni alle quali.... a quanto pare....spinto da un innato fastidio..... mi sono anch'io aggregato! Beh! penso proprio di non essere rimasto deluso dall'ovvietà di quel che ho letto e mi domando se mai capiterà ad una certa sinistra pseudo intellettuale di fare "seppuku" e liberare "nos a malo"! Credo che dagli anni sessanta in poi, sul territorio campano, e nello specifico nella Napoli cialtrona della colpa che sta da qualche altra parte si sia lasciato libero spazio alla connivenza fra politica e palazzinari... e contrabbando.... e camorra.... e colera..... e commissariamenti per il terremoto...... e per la ricostruzione post terremoto..... e per la metropolitana..... e per la tramvia veloce..... e per Bagnoli.... e i quattro gatti della glassa operaia (tutti cooptati per meriti proletarinei direttivi del PCI (salute!), della CGIL, dello SPI, dell'ARCI Caccia (però con l'anima ecologista...tanto non si sa mai!) ...... eppoi gli LSU che proliferavano come conigli dal cilindro delle varie organizzazioni legali e non..... eppoi.... dulcis in fundo! L'EMERGENZA DEI RIFIUTI IN CAMPANIA ed in ASIA! Posso dire con orgoglio professionale che in tutto ciò "IO C'ERO"! fin da quando "giovane ed ingenuo ho perso la testa.... saranno stati i libri o il mio provincialismo...... e un cazzo in culo e accuse di arrivismo, dubbi di qualunquismo è quello che mi resta!
Che ci si poteva aspettare da una classe dirigente, senza arte ne parte (che però andava alla Cecchignola e recitava a memoria gli articoli di Rinascita.... e com'era brava ad ossequiare i potenti di turno ed a guardare con sufficienza noi poveri stronzi......a ben vedere "baffino", a 57 anni suonati.... siamo coetanei! Cognosso direbbe Dario Fo!....c'è l'ha ancora quello sguardo del cazzo e continua non trovare un concetto che sia uno che lo apparenti alla sinistra!) coccolata (concediamoci un respiro da balena bianca che oggi ritorna di moda!...... coccolata si riferisce a classe (sic!) dirigente) all'interno delle "Federazioni", catapultata (sempre la glassa diligente) per proprio demerito a ricoprire ruoli di responsabilità....sempre più su, sempre più su...... e noi zitti che c'era il "Centralismo Democratico" e che "non bisognava disturbare il manovratore"! Massì .... alla fine condivido...... APPICCIATEVI!
Firmato
Gerolamo Savonarola

Anonimo ha detto...

RIFIUTI: GIP SARACENO, STRUTTURA PUBBLICA INERTE (2)
(ANSA) - ROMA, 27 GIU - Il magistrato mette l'accento sul

fatto che "nessuna formale contestazione delle inadempienze,

direttamente riscontrate dalla struttura commissariale

attraverso l'esito dei controlli dalla stessa delegati, risulta

essere stata formulata né risulta essere stato utilizzato lo

strumento della diffida. Diffida che era viceversa "di

applicazione quotidiana durante la gestione del commissario

Catenacci".

L'inerzia "diventa un dato inquietante nella giustificazione

fornita dal commissario vicario Paolucci". "Mi viene chiesto

come mai - dice Paolucci nell'interrogatorio riportato

nell'ordinanza - come mai solo con la gestione Catenacci sia

stata formalizzata una vera e propria diffida contrattuale.

Rispondo dicendo che era nostra intenzione raccogliere quante

più informazioni possibili per poter circostanziare questa

diffida. Questo ovviamente non poté materialmente tradursi in

pratica in conseguenza delle dimissioni del presidente

Bassolino".

"Intanto nell'attesa di conseguire dati granitici per

motivare una diffida all'adempimento degli obblighi contrattuali

- osserva il giudice - nelle note con le quali il commissario

Bassolino relazionava periodicamente alla presidenza del

Coniglio dei ministri sullo stato di gestione dell'emergenza,

nessun cenno è fatto alle problematiche manifestatesi nella

gestione del servizio a causa delle affidatarie. Anzi venivano

esaltati gli aspetti tecnologici e gestionali del servizio

stesso". A tale proposito viene trascritta una nota del 19

novembre 2002, a firma Bassolino, con la quale si richiedeva la

proroga dello stato di emergenza. "Nel settore dello

smaltimento sei rifiuti - scrive l'allora commissario - la

situazione attuale di esercizio di sei impianti di produzione

dei sette previsti e il prossimo avvio di due impianti di

utilizzo di Cdr, si presenta con caratteristiche di maturità

tali da costituire un punto di riferimento in termini di modello

tecnologico-gestionale sotteso dalle ordinanze stesse e

confermato dagli orientamenti precisatisi negli ultimi anni".

(ANSA).

daniela ha detto...

mi associo al veltroniani già pentito:
>la situazione descritta da clark
>è verosimile e complicata.
>aprirebbe un confronto vero e difficile
>su come re-agire dal basso.
>è ancora possibile? e come?

temo però che siamo in assolutissima minoranza, a parte le difficoltà a inventare qualcosa di utile da fare, che possa avere almeno una piccola chance di successo.

nipotino di Borrelli ha detto...

caro clark, il tuo interlocutore autorevole della nomenclatura non lo ha detto ma lascia intender che "sule si cie appicciano o ci arrestano"!!
non credi??

Anonimo ha detto...

Per Daniela
non preoccuparti, appena comincerà a cadere sul serio o'governatore vedrai che folla, altro che minoranza ci vorranno i vigili urbani per dirigere la maggioranza che dirà che Bassolino , sti mariuoli eccc. Già visto!!!

ehehehehehe ha detto...

"minoranza assolutissima"!!?????
ma quanto mai..la vera minoranza in queste ore è quella bassoliniana. non si trova già più un bassoliniano nemmeno a pagarlo!!
ehehehehe

un diessino che non ce la fa più ha detto...

siccome nessuno li appiccia rimane solo un modo per mandarli via: ARRESTATELI TUTTI ma proprio tutti, commissari, subcommissari, consulenti, segretari di partito .........

Clark Kent ha detto...

CALMA, CALMA!!!
(l'ho già scritto pure nel blog di Daniela)
piano..piano..le manette facili, i giudici che cambiano la politica, è già successo (do you remember tangentopoli?) e non h a prodotto grossi risultati. Abbiamo avuto Berlusconi, poi piano piano abbiamo messo alla gogna la magistratuta, pian pianino son tornati i partiti(anzi molti di più fino a DE gregorio) fino alle intercettazioni telefoniche su Unipol ecc. Qui in campania sembrava che fosse scoppiato il RINASCIMENTO e poi abbiamo avuto i poteri straordinari non solo sui rifiuti ma sull’acqua e sulle bonifiche, su sottosuolo eccc.
L’acqua e il dissesto idrogeologico sono nello stato in cui sappiamo, 14 anni di commissariato straordinario ci nhanno riportato al 1994 ma con molta più monnezza di prima e con le inchieste in corso. OCCORRE RIMBOCCARSI LE MANICHE e ricominciare da se stessi, riorganizzarsi, ripensare alle forme della politica, della partecipazione e della rappresentanza e come AGIRE per incidere sul serio.

Che SCUORNO ha detto...

da il mattino di oggi a pg.30

Accuse anche da Facchi, che svela il «tarocco» (parola degli inquirenti) del cdr. «Alla vista degli impianti Fibe, devo dire, che non sarebbe mai uscito cdr degno di questo nome». Poi: «Ho più volte evidenziato riserve tecnico giuridiche, quegli impianti finivano per diventare vere e proprie discariche, violando esplicitamente le clausole contrattuali. Rappresentai le mie opinioni al presidente Bassolino e al vicario Paolucci, ma la mia fu presa per posizione politica di bastian contrario». E ancora: «Il progetto del commissariato era ambizioso, rispetto al quale mi sono sentito usato. Al termovalizzatore finiva il tal quale seppure camuffato».
uno è Presidente regionale e uno è il segretario pr5ovinciale dei DS
VERGOGNA!!!

daniela ha detto...

ragazzi, le interviste di Facchi sono già uscite a settembre.
Tutto quello che sta oggi sui giornali (a parte le novità Impregilo e messa in mora UE) era già sui giornali mesi fa, quando è stata chiusa l'inchiesta che riguarda anche Bassolino, Facchi, Vanoli eccetera.
... e poi non è più successo nulla: nè rinvii a giudizio, né archiviazione (sul versante giudiziario), mai una parola una di autocritica, non una "mossa" davvero nuova.

In ogni caso, Facchi fa benissimo a spiegare, ma certamente quelle cose (che secondo me ha davvero detto) non le avrà scritte. Fosse stato un po' più un burocrate ottuso, che si preoccupa del suo cxxo, forse ci sarebbe qualche appiglio per fare una storia realistica di alcuni anni di commissariato (anche al di là dell'utilità di qualche "carta" a fini processuali).

Per l'anonimo che mi rassicura. Non ho dubbi, hai ragione, ho già visto anche io, ma ovviamente non è quello che serve...

Anonimo ha detto...

Partita la campagna "A CASA BASSOLINO" per mandare a casa il presidente della Regione. Siamo in tanti possiamo farcela. PUBBLICIZZA L'INIZIATIVA PIU' CHE PUOI, INSIEME E' POSSIBILE.

http://merdanapoli.blogspot.com

la freccia nera ha detto...

se l'indagine su di lui (quella di cui ha preannuncuiato il procuratore Lepore per intenderci) dovesse davvero chiudici con una richiesta di incriminazione nei suoi confronti...credo proprio che stavolta l'afragolese SE FA' O' VIAGGIO!!!!

che scuorno ha detto...

Roma, 27 giu. (Apcom) - "La magistratura campana sta facendo emergere quello che noi Verdi sosteniamo da tempo. Ossia che non si poteva mettere nelle mani di una singola azienda tutto il ciclo di smaltimento e di gestione dei rifiuti della Campania". E' questo il commento del presidente del Sole che Ride e ministro dell'Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio alla notizia della richiesta, da parte della Procura di Napoli, dell'interdizione della società Impregilo e del sequestro di 750 milioni di euro come misura cautelare.

"Dispiace - prosegue Pecoraro in una nota - vedersi dare ragione solo dopo tanti anni di battaglie e di denunce. Se ci avessero ascoltato prima, non saremmo arrivati a questo punto".

"Mi auguro - conclude Pecoraro Scanio - che la Procura faccia piena chiarezza su questa triste vicenda. Chi si è arricchito sulle spalle dei cittadini, abbandonando un'intera regione all'emergenza e pensando solo agli affari, dovrà pagare fino in fondo per le proprie responsabilità".

ma arò stevene i verdi!!???
VERGOGNA!!!!

la sorella di peter pan ha detto...

"l'assessore G.Cundari, rappresentante dei Verdi nella giunta regionale della Campania, dopo le dichiarazioni del segretario nazionale del partito , Pecoraro Scanio; in merito alla vicenda impregilo, ha rassegnato le sue dimissioni irrevocabili dalla giunta Bassolino"
DOVREMMO LEGGERE DOMANI SULL'ANSA. o no!!!????

un diessino non bassoliniano ha detto...

scusate ma di tutto questo cosa ne pensa il "nuovo giovane" segretario regionale dei ds Enzo Amendola????
restiamo in fiduciosa attesa anche solo di una dichiarazione fatta a cenni
saluti diessini

1799 ha detto...

azz... nuovo giovane? pare il nonno mio... e che dirà? niente. parleranno tutti dopo, durante sono tutti bravi a zittire e a compattarsi sulle posizioni dominanti. per quanto riguarda i verdi, beh, pure loro, le tre scimmiette, si svegliano dopo 13 anni. una volta il giovane assessore verde disse che intorno a rifiuti e acquedotto ( perché i nostri cari vendono l'acqua pubblica ai privati) bisognava stare zitti per non turbare la coalizione: " cosa volete, che arrivino quegli altri?" ragionando così abbiamo perso molto tempo e stiamo peggio di prima. mah! speriamo che il napoli faccia un bel campionato...

Salomone ha detto...

allora, vi spiego
se la magistratura gli recapiterà un avviso di garanzia e se ,nel frattempo,la munnezza sarà ancora per strada allora può darsi che si dimetta. senza queste due condizioni niente dimissioni. Altra condizione sufficiente perchè "finisca male" è che la magistratura acchiappi (malamente però) Facchi e Vanoli, o Paolucci. se no Nisba! Rifondazione non farà intanto nulla di eclatante perchè ha paura delle elezioni anticipate, così i Verdi. Sdi e Sd hanno già chiesto il rimpasto per cui non vogliono dimissioni/elezioni. La maegherita sta ferma perchè ha paura che se cade la regione potrebbero perdere le elezioni e col ca... che avrebbero la sanità ed altro. I ds (soprattutto i non bassoliniani) non faranno nulla perchè sanno che se dovesse crollare Bassolino crollano tutti quanti. i giornali faranno un pò di casino, la società civile farà finta di protestare cercando di capire ce abbandonare o no la tavola attorno alla quale è seduta la maggior parte dei suoi rappresentanti(professionisti, docenti e consulenti vari). Faciteve o' bagno!!!

Anonimo ha detto...

Intanto l'avviso di garanzia già lo ha ricevuto: è indagato.E Facchi mi pare che sia stato già rinviato a giudizio.Quindi..
Se fosse rinviato a giudizio , forse, non è sicuro potrebbe dimettersi.In questa ipotesi quelli che non trarrebbero giovamento sono i suoi all'interno dei DS e quelli sparsi nell'area del centrosx : dalla Jervolino a Gabriele.
Gli altri da Amendola a De Mita , da Polito a Giusto sino alla Bossa andrebbero ad ubriacarsi dalla felcità.
P.S.
Briccone come vedi con poche ma sentite parole ti ho accontentato.
Dimmi un pò: tu farai festa??
Il cognato del guardaporte.

fulvioferretti ha detto...

alle ultime amministrative ho votato per la iervolino e per bassolino perchè il partito al quale sono legato dalla gioventù mi ha imposto i loro nomi senza possibilità di scegliere.Visto i risultati derivati dal loro comportamento sarei ben lieto se questi signori dessero immediatamente e irrevocabilmente le dimissioni per il bene della citta.Sarebbe veramente un segno di alto valore civico. Possiamo sperare?