lunedì, maggio 26, 2008

Come si fa a togliere D'alema dal Parlamento?


"Ma come?- pare sia sbottato Berlusconi(ci raccontano fonti ben informate ma non verificate)- abbiamo fatto tanto per cacciare la sinistra arcobaleno dal parlamento, abbiamo mandato a casa persino i socialisti, Veltroni s'è inventato lo slogan del voto utile, noi abbiamo rotto con Storace e con Casini, ho ceduto la presidenza della Camera a Fini. Abbiamo stravinto le elezioni, Walter può fare l'opposizione ombra attraverso il governo ombra, la sinistra extraparlamentare è così scomparsa dalle televisioni, finalmente potevamo dar corso ai progetti comuni per costruire un paese normale dove maggioranza e opposizione dialogano, la maggioranza si prende tutto ma dialogando, chiunque dissenta va a far parte del "partito del no", dell'ideologia del secolo scorso e questo Str... si mette di traverso!??".
Con chi ce l'ha il Premier? Cos'è che lo ha fatto andare su tutte le furie?
Il solito incorreggibile Baffino...
Mentre era a Marina di camerota e prima di tuffarsi in un seminario su religione e poltica (organizzato dalla sua fondazione ItalianiEuropei) lascia cadere sornione ai giornalisti questa dichiarazione:
"Temo ci si affidi in modo esclusivo all'uso della forza, questo potrebbe lasciare una ferita. Tra i manifestanti non ci sono solo facinorosi di professione, ma anche cittadini normali e bisogna preoccuparsi della loro tutela."
Apriti cielo!
Il premier(sempre secondo le nostre fonti) si è attaccato al telefono ed ha convocato un summit segretissimo da tenersi in località e data segrete(ma a brevissima scadenza) cui dovrebbero partecipare Follini, Veltroni, Maroni, Gianni Letta, i direttori dei tg mediaset e Rai,Il direttore del corriere della sera Mieli(accompagnato da PG Battista), Ferruccio DeBortoli e la Mercegaglia.
All'ordine del giorno:
" è possibile estromettere D'alema dal Parlamento? e se giuridicamente impossibile come impedire che le sue dichiarazioni criminose possano avere spazio e visibilità nei media?"
Quel buzzurro fintovelista di D'alema tenta di interrompere la luna di miele tra maggioranza, opposizione, televisione e grandi giornali indipendenti e,come se non bastasse, attacca pure il Papa e la chiesa....

6 commenti:

d.l. ha detto...

ma mo' diventi dalemiano?

clark kent ha detto...

@daniela
lo sai che sono insospettabile di filo dalemismo politico però......"come gioca d'alemaaaaa!"
(parafrasando M.Mosca) quando fa il guastatore....

il Russo ha detto...

C'è un solo uomo al comando che il cainano ha sempre rispettato, temuto e del quale non si é mai fidato: bafino.
Ora baffino se ne viene fuori candido candido dicendo che "Con Vendola si", "La violenza no". "Bisogna guardare anche a sinistra"...
Si mormora che il nano stia già stringendo le chiappe del culo, anche se ha una maggioranza a prova di crisi vede baffino peggio di un gatto nero....

emanbuela ha detto...

Quando ero nel PCI amavo molto più la "cattiveria" di D'Alema che il "buonismo" di Veltroni.
S qualcuno, adesso, nel vaticanista PD si leva in difesa della laicità della politica... beh...BEN VENGA!

clark kent ha detto...

@emambuela
benvenuta -:)

Tamah ha detto...

You write very well.