lunedì, maggio 12, 2008

Due non notizie..eppure milioni ne parlano


Ieri sera diverse persone discutevano e si dividevano sull'argomento.
Chi era d'accordo e addirittutra entusiasta ne parlava come un nuovo promettente inizio, chi non era d'accordo affermava sconsolato che era il solito tafazzismo che caratterizza la sinistra italiana.
Su televideo di ieri e oggi ampie finestre danno conto dei due avvenimenti politici.
Moltissimi si stanno interrogando in queste ore, alcuni già si scherano altri sono combattuti ma tutti si cimentano sulla questione.
I circa tre milioni di italiani di sinistra che dopo il risultato elettorale non sono più rappresentati in parlamento su arrovellano su come tornarci, magari già alle prossime elezioni europee, e su come riorganizzare la sinistra italiana e dare rappresentanza alla questione ambientale che assieme alla questione dellla fame nel mondo, cui è strettamente connessa, rappresenta il vero problemma dei prossimi anni.
I verdi ieri hanno deciso in una infuocata assemblea di fare un congresso,magari in due tempi, che decida il destino del loro partito.
Rifondazione comunista,la sua ex maggioranza, ha lanciato la candidatura a prossimo segretario nazionale di Niki Vendola.
Poi stamattina incuriositi apriamo i due più letti e importanti quotidiani nazionali, la repubblica e il corriere della sera, e cerchiamo di capire cosa sia successo.
Ma in prima pagina nulla, neppure un richiamo, allora passiamo fiduciosi alle pagine della politica ma niente neppure lì, dunque ansiosi passiamo alle brevi di cronaca, alla pagina delle lettere ma nulla neppure un trafiletto.
Immaginate il nostro stupore....
Allora, dopo esserci pizzicati violentemente il viso, ci siamo detti:
o cazzo abbiamo sognato tutto, le due notizie non sono vere!!!
PS.

7 commenti:

'tore e'santalucia ha detto...

supermà...o' ssai che sono un tuo fan ma con tutto il rispetto..chi se ne fo...e della sinistra , non ci siete più!!!

Anonimo ha detto...

sono d'accordo con 'tore. ormai la sinistra è una categoria dello spirito, al massimo una vategoria da archivio storico, o una notizia da Il Manifesto e i suoi ventimila lettori!

la giornalista ha detto...

caro clark mi meraviglio di te. I due giornali da te citati rappresentano i due campioni del bipartitismo italiano, cosa vuoi che perdini tempo ad inviare loro giornalisti o pubblicare analisi e commenti sulla Sinistra italiana??
ps. comunque hai fatto bene a denunciare il loro comportamento

il Russo ha detto...

Correggo la giornalista: almeno per ciò che concerne la Repubblica, ieri (domenica)il quotidiano ha ampiamente parlato della sinistra italiana dalle polemiche Giordano vs. Ferrero con relativa intervista a Vendola, al passo indietro di Pecoraro a favore di un ritorno alla politca anni '80 dei verdi, sino all'immutabilità dei comunisti italiani.
Clark mi fai fare l'avvocato di Mauro?

la giornalista ha detto...

@il russo
si domenica la repubblica ne ha parlato e in parte anche il corriere ma lunedì neppure una riga. se uno voleva sapere cosa avesse detto Vendola....

il Russo ha detto...

...comprava i giornali di domenica! Già sono vecchi rispetto a internet quando commentano notizie del giorno prima, pensa se dovessero addirittura replicarle per due di giorni!

Anonimo ha detto...

siamo alle solite, la sinistra, ormai "extra parlamentare", si diletta a discutere dei massimi sistemi (fame nel mondo, inquinamento globale, pena di morte)problemi sui quali non abbiamo alcun peso che quindi serve a garantire visibilità senza dover affrontare i veri problemi di tutti i giorni:occupazione,sprechi (e furti) dello stato, aumento dei salari non redistribuendo ricchezza già prodotta (avete presente il gatto che si mangia la coda?), ma producendone di nuova.Questo sì è un lavoro difficile:è vero che abbiamo una classe dirigente scadente,da terzo mondo, ma l'estrema sinistra è da quarto.