martedì, luglio 29, 2008

L'editoriale più bello del direttore del corriere del mezzogiorno? Sicuramente il più efficace!


Ormai siamo in vacanza almeno con la mente e stiamo per andarci anche fisicamente.
E poichè siamo in vacanza ci dedichiamo pigramente, a volo d'uccello, alla lettura dei quotidiani.Almeno di quelli locali.
Abbiamo seguito con interesse solo il congresso di rifondazione comunista. Non tanto e non solo per l'acutezza dello scontro tra i due candidati e neppure per la naturale simpatia che proviamo per Nichi Vendola(di questa simpatia e dell'esito del congresso tratteremo in un apposito post più approfonditamente) quanto per la curiosità morbosa di vedere come va a finire che ci prende ogni volta che un grande giornalista "tifa" per uno dei contendenti e un autorevolissimo politico (da molti considerato "il più intelligente politico italiano")si lancia in previsioni.
Tifavamo per Vendola ma quando abbiamo letto che E.Scalfari lo appoggiava(appoggiò anche De Mita contro Craxi, Occhetto contro Berlusconi, Veltroni contro lo stesso Berlusconi) e D'Alema prevedeva la sconfitta di Ferrero ci ha preso lo sconforto. Abbiamo seguito appassionatamente il congresso sperando che stavolta non funzionasse la nefasta tradizione e, per scaramanzia, abbiamo sommesso una cena contro il nostro campione ma...niente da fare , il copione si è ripetuto amaramente!
Di qui la nostra massima sotto forma di consiglio a chi vuol dare battaglia in politica:
"Stai per lanciare un'offensiva, vuoi andare ad uno scontro congressuale o elettorale? Cerca gli alleati, trova i finanziamenti, inventa uno slogan geniale ma, soprattutto, procura di non avere l'appoggio di Scalfari e la previsione favorevole di D'Alema!!"
Ma torniamo ai quotidiani locali.
Seguiamo sempre con attenzione gli editoriali dei direttori delle redazioni locali di repubblica, il mattino e il corriere del mezzogiorno, ma con un occhio particolare al vulcanico Marco Demarco, non foss'altro perchè è quello che da sempre dirige il corrierino, ha seguito, sostenuto e criticato per primo il quindicennio bassoliniano.Ci Ha fatto persino un interessante libro.
E' il novello Marcel Proust della politica campana, da anni alla ricerca dell'alternativa perduta!
Ha scritto editoriali sempre provocatori, a volte non condivisibili, spesso molto belli e puntuali.
Sul corrierino di oggi però si è superato.
Rispondendo ad una lettera di un lettore di centro destra che lo criticava perchè dà troppo spazio al Pd e alle sue vicissitudini interne,a scapito del Pdl, in tre righe e mezzo scrive (involontariamente?) l'editoriale non sappiamo se più bello ma senz'altro più efficace della sua carriera di direttore.
Lo riportiamo per intero....

"Giusta obiezione, critica ricevibile. Ma dov' il dissenso nel Pdl?Dove la discussione? Chi i protagonisti della dialettica interna?".

E con questo vi salutiamo dandovi apuntamento dopo l'estate augurando a voi e a Demarco delle splendide vacanze.

11 commenti:

Franco Tàmbaro ha detto...

caro Clark Kent, dal tuo post mi pare che il lettore di centrodestra critichi De Marco sul Pd e De Marco risponda citando il Pdl!

Chi tra il sottoscritto, Clark Kent, il lettore di centrodestra e De Marco...soffre il caldo?

O è tutto un paradosso...?

Ciao
Franco Tàmbaro

'tore e'santalucia ha detto...

uè' clarkè arò stiv'?
bel post hehehe
ps.
@franco tambaro
o'calore fa brutti scherzi..
io ho capito questo...
o'lettore attacca o'direttore e si lamenta prechè il corriere del mezzogiorno dà troppo spazio al dibattito interno del pd, o'letore invece vulisse cchiù spazio per il pdl e o'direttore gli risponde con le righe citate da nembokid.
Accattate nu cappiell' heheheh

La giornalista ha detto...

Caro clark ma perchè ogni tanto sparisci? vai in letargo?
bel post ancghe questo, al DIRETTORE del corrierino gli è scappata :)
viene fuori da quelle tre righe e mezzo tutta la frustrazione politica del"proust napoletano"(grande!) ehehhee
ps.
buone vacanze anche a te

Brino Brucci ha detto...

Il Tuo pseudonimo reca in se' un significato che va' al di la' delle mere apparenze.

Almeno così la pensa Quentin Tarantino.

Da Kill Bill vol. 2, una delle scene finali.
Preambolo alla resa dei conti tra la Sposa e Bill (sceneggiatura ufficiale in lingua originale).

Quando, rivedendolo alcune sere addietro, vi ho prestato attenzione, non ho potuto fare a meno di pensare che la cosa Ti avrebbe senz'altro interessato (ovemai non ne fossi già a conoscenza, com'è altamente probabile).
Divertiti e buona estate.

As you know...
...l'm quite keen on comic books.

Especially the ones about superheroes.

I find the whole mythology
surrounding superheroes fascinating.

Take my favorite superhero, Superman.

Not a great comic book.
Not particularly well-drawn.

Mmm.

But the mythology...

The mythology is not only great,
it's unique.

Now, a staple of the superhero
mythology is there's the superhero
and there's the alter ego.

Batman is actually Bruce Wayne,
Spider-Man is actually Peter Parker.

When that character wakes up
in the morning, he's Peter Parker.

He has to put on a costume
to become Spider-Man.

And it is in that characteristic
Superman stands alone.

Superman didn't become Superman.

Superman was born Superman.

When Superman wakes up
in the morning, he's Superman.


His alter ego is Clark Kent.

His outfit with the big red "S" -that's the blanket he was wrapped in as a baby when the Kents found him.

Those are his clothes.

What Kent wears - the glasses,
the business suit - that's the costume.

That's the costume Superman wears
to blend in with us.

Clark Kent is how Superman views us.

And what are the characteristics
of Clark Kent?

He's weak...

...he's unsure of himself...

...he's a coward.

Clark Kent is Superman's critique
on the whole human race.

Anonimo ha detto...

A me pare che il "tiro&tore" abbia semplicemente detto che il PDL non esiste.Non fa notizia perchè non ha dibattito interno.Però è strano: non esiste ma alle politiche ha vinto con 17 punti di differenza sul PD, in Campania.Il quale, dice di esistere, perchè ha un ricco(!) dibattito interno, ma è come se non ci fosse.
Briccone, non è cosi??
B.

sebastiano cultrera ha detto...

evidentemente traspare da tutto ciò l'assunto per cui si può parlare di politica, avere cittadinanza bei dibattiti, essere presi sul serio, insomma , nel panorama pokitico napoketano, e non , solo se si è di sinistra, meglio se un po' critica, emaciata , un po' perdente (naturalmente per colpa degli ALTRI), ma necessariamente Comunista o ex comunista o post comunista o già comunista, ma, almeno per ub giorno axere frequentato i salotti buoni della sinistra napoletana,,, e le loro prebende....

Anonimo ha detto...

Bello, molto bello l'editoriale; in tre righe ha detto che non cìè nulla da commentare sul PDL perchè c'è solo un padrone o principe o RE e dei fedeli e muti seguaci, niente dialettica perchò di che si può parlare.

giornalista(senza La) ha detto...

anch'iopenso che al Direttore sa scapata, nel senso che alla lettera del lettore ha risposto d'impeto scaricando tutta la sua frustrazine rispetto alla potenziale alternativa che dovrebbe essere rappresentata dal pdl campano.
Chissà se Demarco legge questo blo...sarebbe carino un suo commnto al post

zorro napoletano ha detto...

Il fatto che "non esiste ma alle politiche ha vinto con 17 punti di differenza sul PD, in Campania.Il quale, dice di esistere, perchè ha un ricco(!) dibattito interno, ma è come se non ci fosse." come die l'anonimo rafforza la sensazione che i napoletani siano più intelligenti di quanto si creda. Hanno fiducia e votano Berlusconi manon si fidano e non votanoi berlusconiani a Napoli.
Ps. come al solito il nostro superman ha colto nel segno segnalando il "lapsus" del direttore :)

enzo pisano ha detto...

non avrebbe dovuto dirlo e se c'è una motivazione politica mi sfugge, ma la risposta è essenzialmente giornalistica: se non c'è notizia di che dobbiamo parlare!

buongiornonapoli ha detto...

Caro Clark... questa volta un invito da parte mia:

La capitale dell'autoinganno. Come continuare a non sentirsi "stupidi" e non vivere solo di "simpatia". Uccidiamo Pulcinella?

Il nuovo post di buongiornonapoli

http://buongiornonapoli.blogspot.com